Home / Settori / Sportellounico / CAVALCATA SARDA

CAVALCATA SARDA

CAVALCATA SARDA - 20 MAGGIO 2018

MODULISTICA

NORMATIVA

PLANIMETRIA

DIMENSIONE STALLI

TEMPI DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE

Così come prevede la determinazione dirigenziale n. 3425 del 23.12.2015, i termini per la presentazione delle domande di occupazione di suolo pubblico da parte degli operatori commerciali e operatori non professionali in occasione della Cavalcata Sarda edizione 2018 decorrono dal 23 marzo c.a. L’ultimo giorno utile per la presentazione delle domande è il 22 aprile c.a.

MOTIVI DI IRRICEVIBILITA’ DELLE DOMANDE

I motivi di irricevibilità delle domande sono stabiliti dalla determinazione dirigenziale n. 3425 del 23.12.2015:

1) mancanza di firma autografa dell’istante;

2) mancanza della copia della carta d’identità dell’istante;

3) mancanza o indeterminatezza dell’oggetto dell’istanza;

4) indicazione nell’istanza di più di una manifestazione;

5) mancato rispetto del termine per la presentazione delle istanze;

6) presentazione dell’istanza in formato cartaceo da parte di operatore commerciale, per il quale vale l’obbligo del possesso della PEC

 

140 AIl modulo da utilizzare per la presentazione della domanda è il modello Gli operatori che hanno già partecipato alla Cavalcata Sarda possono indicare nell’istanza il numero di stallo occupato nella precedente edizione nello spazio del modulo dedicato alla trascrizione della via. Inoltre, gli assegnatari che utilizzeranno autoveicoli anche solo per il trasporto della merce nell'area dedicata alla manifestazione dovranno indicare marca, modello e numero di targa del veicolo stesso nella spazio dedicato ad “altro” per le occupazioni. Peraltro, non è necessario indicare la via, il tempo della manifestazione e la Planimetria in scala 1:100.

 

Si sottolinea che le concessioni di suolo pubblico per gli operatori in occasione della Cavalcata Sarda sono precedute da una procedura ad evidenza pubblica. Di conseguenza le istanze non dovranno essere presentate tramite il portale Sardegna.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate secondo le seguenti modalità:

operatori commerciali tramite pec all'indirizzo protocollo@pec.comune.sassari.it

operatori non commerciali con una delle seguenti modalità
tramite pec all'indirizzo protocollo@pec.comune.sassari.it;

tramite consegna a mano presso gli uffici protocollo del Comune in Piazza del Comune (Palazzo Ducale) dal lunedì al venerdi dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e il martedì e giovedì anche nel pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 17,00;

presso il protocollo decentrato del Suap in Via Paolo De Muro piano primo stanza n. 8 nei seguenti giorni e orari lunedì mercoledì e venerdì dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e il martedì dalle 15,00 alle 17,00;

oppure inviato per posta all'indirizzo "Comune di Sassari - Settore Servizi al Cittadino e all'Impresa - Servizio Manifestazioni, Autorizzazioni e Sanzioni - Piazza del Comune - 07100 Sassari

 

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DEGLI STALLI

La graduatoria verrà stilata in base ai criteri stabiliti dalla Deliberazione di Giunta n. 98/2015, così come modificati dalla deliberazione di Giunta n. 240/2016.

Per gli operatori professionali vale l’anzianità di occupazione rispetto agli ultimi 4 anni. In caso di pari anzianità si applica il criterio cronologico di arrivo delle domande. Il criterio del sorteggio in seduta pubblica si applica esclusivamente nel caso di domande pervenute nello stesso giorno e alla stessa ora al fine di assegnare l’ultimo stallo utile in graduatoria.

Agli operatori non professionali potranno essere assegnati soltanto gli stalli residui ovvero quelli non assegnati agli operatori professionali. Per gli operatori non professionali vale il solo criterio cronologico di arrivo delle domande. L’estrazione con sorteggio in seduta pubblica verrà applicato soltanto nell’eventualità di istanze presentate nello stesso giorno rispetto all’ultimo stallo utile in graduatoria.

Ad ogni modo l'assegnazione degli stalli avverrà in ragione delle misure degli stalli e della natura delle merci esposte.

RIDUZIONE E/O MODIFICAZIONE DEGLI STALLI IN VIA PIAZZA D’ARMI, IN VIA GIUSEPPE MAZZINI E IN CORSO COSSIGA

Per motivi contingenti riportati nella determinazione dirigenziale n.789 del 16/03/2017 alcuni stalli in via Piazza d’Armi ed in via Giuseppe Mazzini sono stati eliminati o modificati come da planimetria che si allega. Gli stalli in via piazza d'Armi (prolungamento v.le Mancini) sono stati ridotti a m 6 (lunghezza) X m 4 (di profondità) ed è necessario lasciare libero il marciapiede.

PRESCRIZIONI STALLI IN CORSO COSSIGA (EX C.SO REGINA MARGHERITA).

Negli stalli posizionati sul sedime della pista ciclabile l’assegnatario è tenuto a stendere sotto il proprio veicolo teli ignifughi, pannelli assorbenti e ogni altra precauzione atta a proteggere il suolo da perdite di grasso, carburante e qualsiasi altro tipo di deterioramento. Uguale protezione deve essere predisposta ogni qualvolta si utilizzino generatori di corrente o altre attrezzature (griglie, friggitrici, etc.) da cui possano colare liquidi o sostanze potenzialmente dannose per l’integrità della pavimentazione. Gli assegnatari sono responsabili di tutti i danni da essi stessi causati.

PRESCRIZIONI GENERALI

Vale, ad ogni modo, quanto previsto dall'articolo 17 “Prescrizioni specifiche”del regolamento per la disciplina e l'esercizio del commercio su area pubblica nel Comune di Sassari http://www.comune.sassari.it/comune/regolamenti/commercio_su_area_pubblica.htm

di seguito riportato:
1. Durante lo svolgimento dell'attività e al termine della giornata lavorativa il posteggio deve essere lasciato libero da ingombri e rifiuti.
2. I prodotti esposti sui banchi per la vendita al dettaglio, ovunque collocati, devono indicare in modo chiaro e leggibile il prezzo di vendita al pubblico mediante l’uso di cartelli e altre modalità idonee allo scopo.
3. L'esercizio dell'attività del commercio per i prodotti alimentari è soggetto al rispetto delle norme igienico-sanitarie vigenti.
4. E’ vietato l’utilizzo di mezzi sonori, fatto salvo l'uso di apparecchi per la diffusione di musica semprechè il volume sia minimo e tale da non recare disturbo agli stessi operatori collocati negli spazi limitrofi, ai clienti e ai residenti.
5. E’ fatto obbligo per ogni singolo operatore di tenere esposta in modo ben visibile l’autorizzazione o DUAAP e concessione del posteggio.
6. Nei posteggi posizionati su area pavimentata l’operatore è tenuto a stendere sotto il proprio veicolo teli ignifughi e pannelli assorbenti atti a proteggere il suolo da perdite di grasso o carburante. Uguale protezione deve essere predisposta ogni qualvolta si utilizzino generatori di corrente o altre attrezzature (griglie, friggitrici, etc.) da cui possano colare liquidi o sostanze potenzialmente dannose per l’integrità della pavimentazione.
7. In caso di utilizzo di generatore di corrente o gruppo elettrogeno, esso dovrà possedere tutte le certificazioni di sicurezza e dovrà essere posizionato e utilizzato in condizioni di assoluta sicurezza.
8. L’utilizzo del generatore dovrà essere immediatamente sospeso qualora la Polizia municipale ravvisi disturbo, intralcio o pericolo per la sicurezza e/o la salute pubblica.
9. Ciascun titolare deve rispettare le prescrizioni vigenti in materia di prevenzione incendi. In particolare devono essere rispettate le prescrizioni di cui alla circolare del Ministero dell'interno - dipartimento dei Vigili del Fuoco - prot. n. 3794 del 12.3.2014, relativa alle indicazioni tecniche di prevenzione incendi per l'installazione e la gestione di mercati su aree pubbliche con presenza di strutture fisse, rimovibili e autonegozi.

PAGAMENTO TARI GIORNALIERA

Con il nuovo regolamento per l'applicazione dell'imposta unica comunale del 23.03.2016 tutti gli assegnatari di stallo dovranno provvedere, oltre al pagamento della TOSAP, al pagamento della tari giornaliera così come previsto dall'art. 20 del medesimo regolamento: Per il servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani interni prodotti dagli utenti che occupano o detengono, con o senza autorizzazione, temporaneamente e non in modo ricorrente locali ed aree pubblici, di uso pubblico o aree gravate da servitù di pubblico passaggio, è istituito il tributo da applicare in base a tariffa giornaliera. E' temporaneo l'uso inferiore a 183 gg. di un anno solare.

L'ufficio comunale addetto al rilascio delle concessioni per l'occupazione del suolo pubblico e quello addetto alla vigilanza sono tenuti a comunicare all'ufficio tributi tutte le concessioni rilasciate, nonché eventuali occupazioni abusive riscontrate.

Il pagamento del tributo giornaliero per le occupazioni occasionali, come a titolo di esempio eventi culturali, manifestazione, circo, luna-park etc. deve essere effettuato al momento del rilascio dell'autorizzazione del suolo pubblico. L'importo di quanto dovuto, determinato dal Comune sulla base della categoria di appartenenza, deve essere esclusivamente versato al Comune su apposito conto corrente predisposto dall'Ente.”

per info sportellounico@comune.sassari.it

ROBERTO FARRIS TEL. 079/279445

MARIA SILVIA SATTA TEL. 079/279870

<<Suape

.

Divieto di consumo itinerante